La prevenzione Yangsheng nell’inizio d’estate

di Zhang Zhilong – traduzione dalla lingua cinese di Laura Ciminelli

“Inizio d’Estate” è il nome di una delle 24 fasi del calendario contadino cinese che si trova nel 4° mese (maggio),  in questo periodo tutta la natura si trova nel pieno della crescita.  Nella fase di “Inizio d’Estate” la Primavera giunge al suo termine e l’Estate prende l’avvio, ma quali sono dunque le sue caratteristiche climatiche e come fronteggiarle per una corretta prevenzione? Qui lo spieghiamo un po’.

  • caratteristiche climatiche

Nella “Interpretazione dei 72 periodi fenologici” (1) è scritto che in questa fase “il grillotalpa emette il suo ronzio, il lombrico esce sul terreno, la zucca serpente (thricosantes cocumerina) cresce, il grespino (sonchus oleraceus) si mostra”.  In questa fase, secondo il Libro del Calendario, “tutta la natura è nel pieno della crescita, per questo si chiama Inizio d’Estate”, la temperatura dell’aria si alza notevolmente, il calore torrido sta per arrivare, i temporali aumentano la loro frequenza. La stagione estiva appartiene al Fuoco, risponde con il Cuore, secondo il principio Yangsheng (nutrire la vita) di conformarsi alla natura, in questa stagione ci si concentra  sul nutrimento e la protezione del Cuore.

  • come proteggersi con i metodi Yangsheng?

alimentazione

Diminuire il salato e aumentare l’amaro per purificare il Qi del Cuore

Nella stagione estiva, progressivamente lo yang cresce mentre lo yin  decresce, progressivamente il Qi del cuore è più forte mentre il Qi del fegato si indebolisce. In questo periodo bisogna ridurre le pietanze salate e di sapore forte, preferire cibi leggeri per limitare i grassi e aiutare la digestione, mangiare legumi, mais, patata shanyao (2), bacche rosse, pesca, melone, pomodoro, verdure e frutta di sapore aspro; limitare pesce secco salato, e altri cibi che contengono forti quantità di sale, organi interni degli animali e carni grasse. Il Cuore tra i cinque sapori è legato all’amaro, il sapore amaro accede al Cuore, un antico proverbio recita “Dieci Amari e Nove Tonificazioni”:  gli alimenti di sapore amaro sono utili per riequilibrare yin yang dell’organismo. La ricerca moderna ha accertato la presenza di aminoacidi, vitamine, glucosidi, alcaloidi e oligoelementi negli alimenti di sapore amaro; i loro effetti sono di risolvere la febbre e l’agitazione, rinfrescare lo spirito e schiarire la mente, alleviare la stanchezza, aiutare la digestione, migliorare l’appetito; perfettamente ideali per la stagione estiva. Trascorsa la fase di inizio d’estate, il caldo aumenta, infastidisce e danneggia il cuore, inibisce l’appetito, allora non è sbagliato aggiungere nelle pietanze il fiore di giglio (baihe), seme di loto (lianzi), gli azuki rossi e gli azuki verdi, scorza di mandarino essiccata (chenpi), patata cinese shanyao, fungo poria cocos (fuling) per rafforzare la milza e nutrire il cuore. In estate si suda molto, è consigliabile che nei tre pasti quotidiani siano presenti la zuppa o il porridge, per reintegrare i liquidi dell’organismo. Tra le pietanze suggerite nel periodo estivo, il porridge di semi di loto, fiori di giglio e azuki verdi, la zuppa di zucca e anatra, il dolce di giuggiola e patata shanyao, la bevanda di biancospino e malto. Meglio interrompere nella stagione estiva l’assunzione dei preparati tonificanti e riscaldanti chiamati “gaoji” (per tonificare lo yang, consigliati nel periodo invernale)  per evitare problemi di stomaco e milza.

ritmo sonno veglia

Andare a dormire tardi e svegliarsi presto per nutrire il Qi del cuore

Durante la fase dell’inizio d’estate,  la giornata è più lunga e la notte più corta. Nel Su Wen (Le Domande Semplici) “Trattato sulla regolazione dello Shen nelle 4 energie climatiche” è scritto:

” Nei tre mesi dell’estate, la vegetazione è rigogliosa e pregna di frutti, i Qi di Cielo e Terra si interscambiano (3), le diecimila cose maturano e portano a compimento, riposare la notte e svegliarsi presto, non rifiutare la luce del giorno”.

In questo tempo, il sole sorge prima e tramonta tardi, le persone  vanno a letto più tardi e si svegliano presto, così è probabile che ci sia un deficit di sonno. Inoltre, con il calore estivo si suda troppo, dopo mangiato l’apporto di sangue si dirige in gran parte all’apparato digestivo e meno sangue raggiunge il cervello: così capita di sbadigliare e avere sonno, non è sbagliato dopo i pasti concedersi un riposino. Al mezzogiorno lo Yang è molto forte, dormire in questo orario tonifica lo yang. Se non ci si addormenta, bisogna comunque chiudere gli occhi, o ascoltare musica, o fare meditazione, per preservare tranquillità e equilibrio della mente-corpo. Però attenzione: è necessario che il sonnellino non sia troppo lungo, tra i 15 e i 30 minuti come regola, più lungo, al contrario può intorbidire la coscienza. Durante il sonno non eccedere nella frescura ed evitare gli spifferi di vento onde evitare raffreddori e paresi facciali.

equilibrio emozionale

Guardarsi dalla rabbia e dall’agitazione per equilibrare il Qi del Cuore

Trascorso l’inizio d’Estate, la temperatura aumenta e il Fuoco del Cuore facilmente si ravviva. Il calore estivo può rendere le persone agitate, irritate e irascibili, ansiose, oppure depresse, in effetti la scienza moderna ha chiarito che le emozioni attraverso il sistema nervoso, endocrino e immunitario, intervengono  nella fisiologia del corpo e si  influenzano reciprocamente. Un flusso emozionale oltremodo oscillante, altalenante  può determinare un calo del potenziale di difesa immunitaria;  specialmente nelle persone di mezza età e negli anziani, anomalie della pressione e del ritmo cardiaco insorgono facilmente in questo periodo. 

Nel Su Wen (Le Domande Semplici) “Trattato sulla regolazione dello Shen nelle 4 energie climatiche” è scritto: 

“lascia che la tua mente sia senza rabbia, lascia che la crescita porti a fecondazione, lascia che il Qi fluisca, lascia che l’amore si diffonda dal cuore”

Ci suggerisce di guardarci dall’arroganza e dall’impazienza, evitare forti emozioni di gioia, rabbia, paura, badare ad equilibrare lo stato emozionale, raggiungere una calma dello spirito, uno stato d’animo tranquillo, rilassato, a proprio agio. Si possono scegliere attività ricreative quali la pesca, il gioco degli scacchi, la calligrafia, la pittura per sciogliere e ammorbidire l’animo.

movimento e automassaggio

scegliere il movimento adeguato per nutrire il cuore e lo spirito

In estate si suda molto, poiché il sudore è il liquido organico del cuore, una sua eccessiva perdita può causare insufficienza dei liquidi del Cuore, flusso sanguigno non regolare,  portando a sindromi di stasi e ostruzione, per questo nello sport non bisogna eccedere e evitare di sudare troppo, dopo l’esercizio fisico integrare i liquidi corporei con bevande tiepide e salate. Inoltre, poiché in estate il giorno è più lungo, anche l’orario di lavoro si prolunga. Meglio fare attenzione all’equilibrio del ritmo quotidiano, evitare gli eccessi di nervosismo e di stanchezza, durante le pause del lavoro o dopo il rientro a casa dedicarsi a una pratica di rafforzamento del corpo di propria preferenza, quali il Baduanjin (Qigong degli Otto pezzi di broccato), il Taijiquan, oppure passeggiate e corsa leggera, attività fisiche relativamente moderate.

Suggeriamo a tutti un metodo per pettinare i capelli chiamato “la presa dei cinque canali” (na wu jing), cioè con le cinque dita premere sul Meridiano centrale (Du Mai) e lateralmente sui due rami del meridiano della Vescica Urinaria e  sui due rami del Meridiano della Colecisti, effettuate dalle tre alle cinque pressioni, continuando per 3-5 minuti. Poiché tutto lo Yang  si riunisce alla testa, stimolare gli agopunti dei cinque canali può sbloccare e far fluire il Qi dei meridiani, attivare lo Yang Qi, molto utili per combattere l’apatia, colorito del volto spento, vertigini e cefalea, e per prevenire ictus e palpitazioni.

https://www.sohu.com/a/312878229_100196392

(1) Nel calendario contadino ciascuno dei 12 mesi (yue) si divide in 2 fasi jie (24) ciascuna fase si divide in 3 periodi hou (72)

(2) Shanyao yam o igname, tubero della pianta  Dioscorea 

(3) in primavera il clima è tiepido, il qi della terra progressivamente sale verso l’alto, si alza il vento e molto difficilmente piove, per questo è detto “la pioggia in primavera è preziosa come l’olio”. Arrivati all’estate, il qi del cielo irradia in basso e il qi della terra manda verso l’alto il vapore, avviene una sorta di scambio, si formano le nuvole e arriva la pioggia

Note sull’autore: il dott. Zhang Zhilong è un medico MTC primario presso l’Ospedale dell’Accademia di Scienze Mediche di Tianjin. L’ Ospedale è molto attivo nel campo della prevenzione, essendo dotato di un “Centro Yangsheng” in linea con le recenti direttive governative per gli Ospedali d’eccellenza. Yangsheng significa “Nutrimento del principio vitale”,  la scienza della prevenzione della Medicina Tradizionale Cinese. Presso il Centro Yangsheng i cittadini possono ricevere una diagnosi della propria costituzione energetica secondo la MTC,  consigli alimentari  personalizzati, ricevere trattamenti di moxa, seguire un programma personale di esercizi Qigong e di auto-massaggio sui punti dei Meridiani.

 

A Roma è possibile seguire Corsi di Yangsheng presso l’Istituto Superiore di Medicina Tradizionale Cinese Villa Giada, che propone percorsi triennali di formazione dell’Operatore Olistico Yangsheng e dell’Operatore MTC Tuina   e corsi annuali e seminariali  di Dietetica e Fitoterapia Yangsheng, Qigong, Automassaggio e tecniche di lunga vita.

Formazione

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento